F1: il GP del Canada va a Ricciardo

Il GP del Canada si è chiuso una sorpresa piuttosto clamorosa: sul più alto gradino del podio a Montreal, infatti, si è accomodata la Red Bull di Daniel Ricciardo, il pilota australiano, che ha portato la sua monoposto – per la prima volta in carriera – al successo, con un tempo di 1.39’12”830, sorpassando l’avversario della Mercedes, Nico Rosberg, secondo a 1.39’17”066.

Il podio di Montreal è stato quindi completato in terza piazza da Sebastian Vettel, il campione del mondo in carica, che ha ottenuto il tempo finale di 1.39’18”077. Certo è ancora presto per la Red Bull per cantare vittoria, tuttavia, il successo canadese sembra mettere in evidenza qualche problema di troppo alla W05.

La quarta posizione è stata invece conquistata da Jenson Button della McLaren, il quale è riuscito a fermare il cronometro sul tempo di 1.39’24”585, mentre che, il quinto posto è andato per contro a Nico Hülkenberg della Force India a 1.39’25”673, mentre che, il sesto rango è stato conquistato dalla Ferrari di Fernando Alonso, che ha conquistato il tempo di 1.39’27”699.

Chiudono quindi la top ten del GP del Canada i piloti della Williams Veltteri Bottas, della McLaren Kevin Magnussen e della Ferrari Kimi Raikkonen: per il primo, il tempo stato pari a 1.39’36”408, mentre che, il secondo ha fermato il cronometro a 1.39’42”084 e, infine, il terzo si è accodato in decima piazza con il tempo di 1.40’06”508.