Origine delle corse automobilistiche

Gare automobilistiche, nome generico di molte discipline sportive in cui si svolge una competizione di velocità tra vari tipi di auto, sia auto che camion. Le gare si svolgono su piste appositamente costruite, normalmente di 3 un 5 km di lunghezza, o sulle strade, con tre categorie principali di automobili: vagoni passeggeri, auto sportive e prototipi da corsa.

Ogni categoria è suddivisa in classi in base al tipo di auto e motore. Ci sono sei gruppi divisi in due categorie. La categoria 1 include la classe N: stock cars con almeno quattro posti (almeno cinquemila copie all'anno); poi classe A – autovetture con almeno quattro posti e una produzione pari a cinquemila esemplari all'anno; classe B: produzione di modelli gran turismo con almeno due posti (duecento copie all'anno). La categoria 2 include la Classe C: prototipi da corsa tra cui Formula 1, F 3000 e F3; e classe D: auto da corsa aperte, senza limitazione di costruzione.

A livello internazionale, Formula da corsa 1 godere di grande popolarità, mentre negli Stati Uniti la gara di Indianapolis è la più gettonata. Giganti della produzione come Toyota, Fiat, Renault, Guado, etc. sponsorizzare le proprie gare. Le corse di auto d'epoca e le corse di camion sono discipline sempre più importanti.

Le gare più famose in Europa sono le 24 Ore di Le Mans in Francia, Monza in Italia e Nurburgring in Germania. Le gare più prestigiose negli Stati Uniti sono la gara di Indianapolis e la gara di Laguna Seca a Monterey, California. La gara di Indianapolis rappresenta una città con attrezzature tecniche all'avanguardia e un centro turistico che accoglie più di 40.000 spettatori da tutto il paese e dall'estero..

Storia

Le forme più antiche di corse automobilistiche risalgono ai giorni delle prime automobili inizialmente identificate come rally automobilistici.. Si sono organizzati sulle strade, la maggior parte del tempo tra le città, per fare un ciclo. Le prime manifestazioni moderne furono preparate dall'americano J. Gordon Bennett che risiedeva in Europa. A partire dal 1903 sono stati realizzati in circuiti.

Formula 1

Le gare del Gran Premio si svolgono da marzo a ottobre con vetture appositamente costruite. La storia della Formula 1 inizia con la tradizione delle gare nazionali organizzate in vari paesi, stabilito con la gara di Le Mans nel 1906 in Francia.

Il primo vincitore del primo premio è stato F.. Szisz alla Renault con una velocità media di 101,17 km / h. Nel decennio di 1930 il gran premio nazionale è stato aperto a livello internazionale con una particolare competizione tra Italia e Francia che ha acquisito un carattere nazionalista quando Hitler ha preso il potere in 1933. È stato in questo momento che ha assunto il dominio di Mercedes e ha iniziato DKW.

Le condizioni per l'organizzazione di competizioni internazionali hanno portato ad una standardizzazione delle regole di gara del Gran Premio, come limitare il peso delle auto a 750 kg.

Dopo la seconda guerra mondiale le competizioni furono riprese 1948 con le due categorie in base alla potenza del motore, la formula 1 con un normale motore alzato 4500 cm³, e quello con motori a benzina speciali per 1500 cm³, e la F2 con motori di potenza inferiore.